zurück

Potenza sveva per la lavorazione del legno 2021-09-28

Alla panoramica

La segheria Baur di Wain nell'Alta Svevia lavora annualmente circa 180.000 metri cubi di legno ed esporta i suoi prodotti in tutto il mondo. La sostenibilità è una priorità assoluta nella segheria: Il legno proviene dalla regione e viene utilizzato fino all'ultimo frammento. Ogni giorno vengono utilizzate circa 250 seghe per il taglio efficiente del legno, che la segheria Baur lavora con macchine dello specialista dell'affilatura VOLLMER di Biberach - tra l'altro, nel reparto di affilatura c'è un'affilatrice VOLLMER CHD 270 per lame per seghe circolari rivestite in metallo duro, che è anche in funzione 24 ore su 24 con lavorazione completamente automatica.

La segheria Baur di Wain vanta una lunga tradizione: nel 1900 Bartholomäus Baur fondò la sua falegnameria, che due anni dopo fu ampliata in una segheria e oggi è gestita dal pronipote Hermann Baur e dal pronipote Frederik Baur, già alla quinta generazione. Con circa 90 dipendenti, la segheria di medie dimensioni raggiunge un taglio di legname di 180.000 metri cubi e ha un magazzino di tondame di 10.000 metri cubi. L'area di produzione copre 100.000 metri quadrati - l'equivalente di circa 15 campi da calcio.

Silvicoltura sostenibile e gestione del legname a Wain

"Non solo nella nostra famiglia la lavorazione e la raffinazione del legno hanno una lunga tradizione, ma anche nell'intera regione intorno a Wain", dice Frederik Baur, amministratore delegato della Holzwerk Baur. "Già 500 anni fa, i 'Signori di Wain' tagliavano il loro legno nelle foreste locali. Ci siamo posti l'obiettivo di preservare la lavorazione del legno a lungo termine, ed è per questo che ci riforniamo di legno esclusivamente da foreste sostenibili".

La segheria Baur acquista i suoi tronchi solo da foreste gestite in modo responsabile e situate entro 100 chilometri da Wain. I fornitori sono proprietari di foreste statali, comunali e private. I clienti, a loro volta, sono sparsi in tutto il mondo, con una domanda di legno attualmente particolarmente alta in Cina e Russia.

Collaborazione sveva nella segheria

La comunità di Wain, che conta 1.600 abitanti, porta la tradizione dell'industria del legno persino nel suo stemma: la trave di legno angolata ricorda lo stemma dei "Signori di Wain", che un tempo risiedevano nel castello e nel palazzo del villaggio. Mentre il borgo non esiste più, nel castello risiede ancora oggi, seguendo la tradizione, la sede del Freiherrlich von Herman'sches Rent- und Forstamt Wain. Il paese fa parte del distretto di Biberach, da dove provengono anche diverse macchine che sono in servizio alla segheria Baur da decenni.

"Nel reparto di affilatura della nostra segheria ci sono affilatrici VOLLMER di Biberach - alcune delle quali sono in azienda da più tempo di me", dice Hermann Baur, anche lui amministratore delegato della Holzwerk Baur. "L'ultima acquisizione è una affilatrice CHD 270 per lame per seghe circolari in metallo duro, che, grazie alla lavorazione interamente automatica, funziona per lo più senza personale e 24 ore su 24".

Seghe circolari in metallo duro per il taglio del legno

Ogni giorno, 250 seghe sono in uso alla segheria Baur, ognuna delle quali deve essere riaffilata dopo un turno e mezzo. La VOLLMER CHD 270 è un'affilatrice con otto assi a controllo a CNC e un dispositivo di misurazione per la lavorazione di lame per seghe circolari in metallo duro in un unico serraggio. Con questa macchina possono essere affilate geometrie di denti complesse, anche gole per rompitrucioli, smussi su denti sgrossatori e finitori, denti Örtli o il gradino guidatruciolo. Ogni lama circolare è posizionata con precisione automaticamente e indipendentemente dal diametro quando si sposta nella posizione di affilatura. Quindi un calibratore misura la geometria del dente, ovvero l'angolo truciolo, gli angoli di spoglia radiali e tangenziali, la larghezza di taglio, lo spessore lama e la sporgenza laterale. L'automazione dell'affilatrice si basa sul sistema di movimentazione VOLLMER ND 320, che ha due carrelli di caricamento, ognuno dei quali può portare fino a 50 lame circolari.

Ciclo di produzione ottimale per ogni tronco

Alla segheria Baur, le macchine affilatrici VOLLMER sono fondamentali per la lavorazione sostenibile del legno, che inizia con la scortecciatura dei tronchi dopo il loro arrivo in segheria. L'azienda ha creato un ciclo di produzione in cui ogni tronco d'albero è utilizzato in modo ottimale e praticamente completamente riciclato. Con un ciclo di 80 metri al minuto, la linea di profilatura lavora i tronchi in un quadrato pulito, che fino a dieci lame lavorano poi in tavole, telai e assi. La sostenibilità si estende al riciclaggio: anche il legno residuo viene riciclato: il cippato va alla cartiera, la segatura ai produttori di pannelli truciolari, i trucioli all'industria degli stucchi e la corteccia al settore della progettazione di giardini e paesaggistica o alla centrale termica dell'azienda. Attualmente, la segheria Baur sta costruendo un impianto di cogenerazione all'interno del suo sito, che coprirà il consumo di calore ed energia della segheria con un alto grado di efficienza.

"La segheria Baur dimostra molto chiaramente come le moderne segherie tedesche possano operare con successo sul mercato internazionale e quale ruolo possa svolgere la tecnologia di affilatura VOLLMER", afferma Jürgen Hauger, amministratore delegato del Gruppo VOLLMER. "Le nostre affilatrici sono utilizzate in tutta l'industria del legno per la lavorazione di seghe circolari e a nastro e di utensili da taglio e sono presenti sia nelle segherie che nella costruzione di mobili o nel settore sempre crescente dell'edilizia."

Il Suo punto di riferimento

Ha delle domande per quanto riguarda VOLLMER? Desidera più informazioni per quanto riguarda i nostri prodotti o desidera un offerta individuale? Allora ci chiami semplicemente!
IndirizzoVOLLMER ITALIA S.R.L.
Via Meucci 12
37042 Caldiero (Verona)
Virtual
Showroom