zurück

La fondazione Sieglinde Vollmer Stiftung premia giovani ricercatori 2019-03-01

Alla panoramica

Sono stati stabiliti i vincitori del Premio Sieglinde Vollmer Preis 2019: Il „Premio per Giovani“ è stato conferito a Rudolf Erdmann Mey proveniente da Mittelbiberach e Benno Hölz di Ochsenhausen. Tutti e due si impegnano in modo molto particolare nell'ambito della matematica, informatica, delle scienze naturali e della tecnica (STEM, dall'inglese "Science, Technology, Engineering and Mathematics", in tedesco MINT) al di fuori della scuola. Il „Premio per Iniziative“ invece è stato conferito al progetto MACH MI(N)T di Biberach. Questo premio viene conferito a associazioni o gruppi di studio nei quali giovani ricercatori possano esprimere le loro competenze di STEM e nell'ambito delle quali possano anche sperimentare, scoprire e imparare nuove cose oltre l'orario scolare. Nel 2019 la fondazione Sieglinde Vollmer di Biberach conferì per la prima volta i premi Sieglinde Vollmer Preis.

„Lo scopo del premio Sieglinde Vollmer Preis è il rinforzamento dell'impegno per quanto riguarda STEM nella regione“, spiega Sieglinde Vollmer, la denominatrice della fondazione e figlia di Heinrich Vollmer, che fondò l'azienda di Biberach nel 1909.
„Con il premio per i giovani non si premia solamente una geniale prestazione individuale o un progetto eccezionale. Viene premiata la persona, non l'idea. Per poter trovare questa giovane persona, l'anno scorso abbiamo lanciato un appello a scuole e iniziative nel distretto di Biberach per nominare dei giovani. Con questo premio per le iniziative intendiamo supportare organizzazioni, che consentono ai giovani di sfruttare pienamente la loro passione per STEM. Tutto sommato sono state presentate dodici proposte di giovani nonché tre di iniziative che poi vennero analizzate dai membri della nostra giuria.“

Il „Premio per Giovani“, dotato di 2.500 Euro, è stato conferito a Rudolf Erdmann Mey proveniente da Mittelbiberach e Benno Hölz di Ochsenhausen. I due ragazzi entusiasmarono i membri della giuria con un pacchetto complessivo composto di ambizione, impegno, sete di sapere ed il loro atteggiamento sincero.

Come esempio per la sua ricchezza di idee, Rudolf Erdmann Mey presentò un veicolo di propria costruzione, che è in grado di muoversi in modo autonomo con l'aiuto di sensori e microcontroller. Inoltre il 14enne da cinque anni si impegna nel centro ricerche per alunni e partecipa con molta passione al gruppo di studi per scienze naturali (Naturwissenschaften AG) della Dollinger Realschule. Nel 2016 egli poté gioire della vittoria nell'accademia dei robot di Lego.

Benno Hölz partecipò già cinque volte a competizioni regionali e quattro volte a competizioni del "Land" di "Jugend Forscht" (giovani ricercatori) e quattro volte venne premiato come vincitore regionale e una volta persino come campione del "Land". Lo studente 18enne fino ad oggi si impegna nella formazione delle giovani leve di STEM presso la sua vecchia scuola, il liceo di Ochsenhausen, e si occupa di progetti per il centro ricerche degli alunni. Attualmente si occupa della ricerca per quanto riguarda le connessioni tra il colore del tramonto ed il tempo.

„Il premio Sieglinde Vollmer è una cosa fantastica“, dice Benno Hölz. „Soprattutto perché i membri della giuria non premiano solamente singoli successi, ma perché considerano tutto ciò che si ha compiuto nell'arco degli anni. Anche la giornata della giuria presso VOLLMER era molto divertente, siccome avevamo la possibilità di ottenere una buona impressione dell'azienda.“

Il „Premio per Iniziative“, dotato di 4.000 Euro, è stato conferito al progetto MACH MI(N)T. La cooperazione dell'associazione Stadtteilhaus Gaisental e l'accademia di Biberach dal 2018 con il progetto „MACH MI(N)T – Kinder-Uni und Forscher-Akademie“ offre dei workshop comuni gratuiti per partecipanti dai sei ai 18 anni. Lo scopo è lo sviluppo duraturo e persistente della giovane cooperazione, l'acquisto di ulteriori partner per workshop e l'affermazione del progetto MACH MI(N)T come elemento fisso nell'agenda annuale di Biberach. I partecipanti in questo modo possono avvicinarsi ai soggetti di STEM in modo ludico. Essi non ottengono solamente una tessera universitaria per bambini, ma hanno anche la possibilità di sperimentare senza ansia del successo.

La giuria del premio Sieglinde Vollmer Preis fu composta di tre rappresentanti della VOLLMER WERKE, fra l'altro il gestore Dr. Stefan Brand, il direttore di sviluppo Manfred Sägmüller ed il direttore del personale Hans Wahl. Nella categoria dei giovani essi furono spalleggiati da esperti provenienti dall'accademia di Biberach: Prof. Dr. Jens Winter (Presidente per l'apprendimento permanente, docente nel dipartimento di matematica) nonché Prof. Volker Wachenfeld (docente per sistemi elettrici) completarono la giuria con il loro know-how scientifico. Ambedue i premi furono consegnati il 19 febbraio 2019 in occasione di una solenne manifestazione con ospiti internazionali della VOLLMER WERKE a Biberach.

Il prossimo premio Sieglinde Vollmer Preis verrà offerto nel 2021.

Sieglinde Vollmer Stiftung zeichnet junge Forscher aus
Sieglinde Vollmer Stiftung zeichnet junge Forscher aus
Comunicato stampa

Il Suo punto di riferimento

Ha delle domande per quanto riguarda VOLLMER? Desidera più informazioni per quanto riguarda i nostri prodotti o desidera un offerta individuale? Allora ci chiami semplicemente!
IndirizzoVOLLMER ITALIA S.R.L.
Via Meucci 12
37042 Caldiero (Verona)
Virtual
Showroom