zurück

GrindTec: Sipario alzato sull'affilatrice CHX di Vollmer 2018-03-14

Alla panoramica

Alla fiera internazionale GrindTec 2018, VOLLMER apre il sipario per mostrare la sua raffilatrice CHX 840, che può affilare le superfici di taglio e di spoglia delle lame circolari in un unico serraggio. Fedele allo slogan della fiera, "Shaping Success Together", lo specialista svevo per l'affilatura e per le macchine ad elettroerosione, spiega le funzioni e le possibilità di applicazione della CHX 840. La macchina è inoltre ottimizzata per far fronte alle necessità dei servizi di affilatura e degli operatori di segheria che devono continuamente affilare le seghe circolari per garantire il loro funzionamento.

 

VOLLMER ha pensato ai servizi di affilatura, alle segherie e ai mobilifici quando ha sviluppato la nuova affilatrice CHX 840. La macchina, presentata per la prima volta alla fiera GrindTec di Augusta, è perfetta per lavorare lame circolari con riporti in metallo duro e diametri fino a 840 mm, utilizzate per segare legno, alluminio o metallo. La gamma è completata dalla seconda variante CHX 1300 che consente di lavorare lame circolari con diametro fino a 1300 mm.

Doppia mola per velocizzare
Dotata di cinque assi a controllo CNC, la CHX 840 è in grado di lavorare completamente le lame con le geometrie di denti più comuni, comprese quelle con angolo assiale e dentatura a gruppo. Grazie alla doppia mola l'affilatura delle superfici di taglio e di spoglia avviene in un unico serraggio, riducendo così i tempi di allestimento della macchina. Il nottolino di avanzamento trasversale con sollevamento pneumatico consente di lavorare persino i segmenti e gli anelli di truciolatura.

L'automazione riduce i tempi di lavorazione
VOLLMER ha dotato la CHX 840 di diversi livelli di automazione, al fine di ridurre i tempi di allestimento e di lavorazione. L'affilatrice dispone perciò di una procedura di configurazione automatica opzionale che prevede l'inserimento della lama, il riconoscimento del diametro e un sensore acustico per il contatto. Grazie al gruppo di sensori integrati del nottolino di avanzamento, non serve più immettere il passo del dente, mentre l'impostazione automatica dell'angolo di taglio e di spoglia evita che si verifichino degli errori. La soluzione di automazione HS provvede e caricare automaticamente la CHX, garantendo un funzionamento senza l'intervento dell'operatore fino a sette ore. La programmazione e la preparazione della pila di lame possono avvenire mentre la macchina lavora. Grazie all'altezza pila fino a 180 mm è possibile caricare la macchina fino a 25 lame circolari. La possibilità di impilare seghe con strati intermedi evita che si rompano i denti e che si danneggino i taglienti. In più, grazie a diversi livelli di automazione, la macchina si adatta alle singole esigenze del Cliente.

Il comprovato concetto di comando è garanzia di sicurezza
Il concetto di azionamento della CHX 840 si basa sul volantino multifunzione di VOLLMER, il quale agevola la selezione e lo spostamento degli assi, evitando così possibili errori. Inoltre il volantino funge anche da potenziometro per adattare la velocità nell'azionamento automatico. Il motore di affilatura rinforzato con velocità di taglio variabile assicura prestazioni di affilatura elevate dei denti rivestiti in metallo duro. L'immissione variabile delle velocità di affilatura consente di migliorare i tempi di lavorazione e la qualità di finitura superficiale nel processo di affilatura delle diverse superfici.

"Con la nostra affilatrice CHX colmiamo una lacuna nella nostra gamma di prodotti per la lavorazione di lame circolari rivestite in metallo duro", ha affermato l'Ingegner Stefan Brand, Amministratore Delegato del Gruppo VOLLMER. "La produttività e la flessibilità della nuova CHX fanno di questa macchina un valido investimento anche per piccole aziende."

 

 

Contatto stampa

Ingo Wolf
Marketing Services
Indirizzo Ehinger Straße 34 // 88400 Biberach/Riß