zurück

EMO 2019: VOLLMER presenta due nuove macchine sotto il tetto bianco del nuovo stand fieristico 2019-07-03

Alla panoramica

Il tetto bianco dello stand ed il logo potranno essere riconosciuti già da lontano a EMO 2019; VOLLMER, lo specialista svevo per l'affilatura, presenterà qui le sue tecnologie ed innovazioni. Per la prima volta infatti VOLLMER esibirà due nuove macchine in occasione di questa fiera per la lavorazione dei metalli: l'affilatrice e macchina ad erosione VHybrid 360 e l'affilatrice VGrind 340S. Allo stand F66 nel padiglione 6 gli ospiti avranno la possibilità di sperimentare dal vivo i prodotti ed i servizi in mostra. Oltre a ciò, la fiera EMO sarà per VOLLMER una preziosa occasione per parlare con i propri partner, in particolare in merito all'iniziativa digitale V@dison, avviata all'inizio del 2019.

A EMO 2019 il tetto ben visibile ed il logo VOLLMER indicheranno la via per giungere facilmente allo stand dello specialista per l'affilatura. Le affilatrici VOLLMER, per utensili rotativi e lame circolari per la lavorazione dei metalli, vi attendono sotto questo tetto. VOLLMER ha assegnato un’area definita ad ogni campo d'attività, puntando su trasparenza e buona visione d'insieme nella nuova concezione di stand fieristico. Al centro della presentazione di questa edizione vi sono le due nuove macchine affilatrici ed il menzionato tema della digitalizzazione.

Macchine affilatrici per l'affilatura ed erosione
In occasione di EMO, verrà presentata la nuova macchina affilatrice ad erosione VHybrid 360. L’affilatrice consente la lavorazione combinata di punte, frese di metallo duro e PCD (diamante policristallino). Grazie alla nuova VHybrid 360 i produttori di utensili avranno la possibilità di lavorare i pezzi grezzi in affilatura o erosione, indipendentemente che siano in PCD solido o formati da piastrine in diamante saldato. Una lavorazione multilivello con due mandrini allineati verticalmente rende possibile questo procedimento. Il mandrino superiore è designato all'affilatura, quello inferiore all'affilatura ed erosione.

Produzione accurata di utensili in metallo duro
Anche l'affilatrice VGrind 340S sarà per la prima volta protagonista ad Hannover; essa è idonea alla lavorazione di utensili in metallo duro, anche nei diametri più piccoli. Punte e frese a partire da un diametro di 0,3 millimetri, richieste soprattutto nell'industria automobilistica, elettronica o nella tecnologia medica, vengono lavorate con la VGrind 340S. Anche questa macchina VOLLMER dispone di due mandrini allineati in modo verticale. Cinque assi CNC ottimamente coordinati raggiungono un'interpolazione perfetta con brevi corse degli assi e range di rotazione limitati, che contengono i tempi di lavorazione. Soluzioni di automatizzazione, come un magazzino pallet o un robot a braccio libero, provvedono ad una lavorazione 24 ore su 24 senza presidio dell’operatore.

Il nuovo approccio sistematico della via digitale
Sotto il nuovo tetto dello stand fieristico, VOLLMER non fornirà solamente informazioni sulle proprie macchine affilatrici per la lavorazione degli utensili, ma anche pacchetti di servizi relativi alla manutenzione, alla formazione ed al finanziamento. Altro argomento essenziale è l'iniziativa di digitalizzazione V@dison. VOLLMER si è posta l'obiettivo di sviluppare soluzioni incentrate su Industria 4.0. Grazie alla messa in rete delle macchine, i produttori di utensili sono in grado di ottimizzare i loro processi di produzione attraverso piattaforme IoT (Internet of Things). Nel contesto dei quattro soggetti V@ screen, V@ check, V@ boost e V@ guide, VOLLMER si occupa dell'intera creazione di valore aggiunto nel mondo digitale dell'IoT.

Relativamente ai soggetti di Industria 4.0 e IoT, VOLLMER collabora strettamente anche con l'associazione dei costruttori tedeschi VDW, ed altri produttori nel settore meccanico, per portare avanti la standardizzazione. A EMO le macchine affilatrici VOLLMER faranno parte di una dimostrazione di VDW, controllando lo scambio di dati attraverso lo standard umati. Questo standard, basato su OPC UA, provvede all’integrazione e funzionamento in rete di macchine utensili di diversi produttori.

„In occasione di EMO desideriamo dialogare con i nostri clienti e partner per poter maggiormente approfondire il tema relativo alle loro singole esigenze” spiega Dr. Stefan Brand, Amministratore del gruppo VOLLMER. „Proprio con V@dison desideriamo accelerare la digitalizzazione con nostri partner nell'industria del metallo. Standard quali umati, sono a nostro avviso necessari, oltre ad interfacce e strumenti di analisi unificati, con i quali i produttori di utensili possano mettere in rete le loro macchine indipendentemente dal produttore”.

Contatto stampa

Ingo Wolf
Marketing Services
IndirizzoEhinger Straße 34 // 88400 Biberach/Riß